Achille Eduardo Certad, procuratore del Costa Rica: collaborazione internazionale per Vincenzo Catera

 

Si chiama Achille Eduardo Certad, è un avvocato che di mestiere fa il procuratore di calcio a livello internazionale, arriva dal Costa Rica (“ma mia mamma è italiana, anzi calabrese” specifica) e vive da tre anni a Torino: “Ho deciso di spostarmi qui per rinnovare la mia attività. Non ho scelto il momento giusto, vista la pandemia. Adesso le cose stanno iniziando ad andare decisamente meglio”.

Nel “meglio” c’è anche la collaborazione con Vincenzo Catera, consulente di mercato per le società professionistiche che, ormai da vent’anni, sotto la Mole ha la sua casa anche a livello professionale, per quanto le ramificazioni dei suoi contatti si estendano in tutta Italia (in Toscana e nel sud, in particolare) e all’estero, vedi il canale preferenziale con il Rayo Vallecano, in Spagna. Una sinergia, quella tra Certad e Catera, che ha portato 8 ragazzi del Costa Rica ad allenarsi per un mese a Torino e che, in futuro, si apre a molteplici possibilità.

Achille Eduardo Certad è stato un dirigente della federazione costaricana, presidente della Lega Calcio per 2 anni dopo 4 stagioni come vicepresidente, poi Commissario Fifa per le partite internazionali. “Faccio il procuratore ormai da 13 anni – racconta – insieme al mio socio Adolfo Hernandez, con la CH Sport Agency Corporation, la cui sigla nasce dai nostri cognomi”.

Dalla sua agenzia sono passati tutti i migliori giocatori della Costa Rica, compresi i due che hanno giocato nel campionato italiano: Joel Campbell, una carriera tra Arsenal, Betis, Villareal, Olympiakos, Sporting Lisbona, 17 presenze senza reti al Frosinone; e Hernan Medford, in Europa con Dinamo Zagabria, Rapid Vienna, Rayo Vallecano e con il mitico Foggia di Zeman, l’autore del gol più importante della storia del Costa Rica ai Mondiali del ’90, il 2-1 sulla Svezia che valse la qualificazione ai quarti di finale. Oggi fa l’allenatore in Messico, sempre assistito dalla CH Sport Agency Corporation.

“La nostra agenzia, complice il ridimensionamento dovuto ai due anni di pandemia, ha deciso di cambiare: prima lavoravamo con i giocatori già affermati, ora puntiamo sui giovani” continua Certad, che spiega: “Scegliamo i ragazzi più promettenti, li aiutiamo a completare la loro formazione calcistica in modo professionale, poi cerchiamo di piazzarli in Europa. Per questo mi sono trasferito qui a Torino. Un nome da tenere a mente per il futuro? Esteban Cruz, giocatore di alto livello”.

Della nuova scuderia della CH Sport Agency Corporation fanno parte gli 8 ragazzi che, per due settimane, si allenano con la Talent Academy: “Sono ragazzi del 2002, 2003 e tanti del 2004. Sono qui per migliorare la loro formazione e ampliare il loro bagaglio di esperienze, tramite la consulenza di Catera li proporremmo ad alcune società professionistiche per allenamenti e provini, uno già organizzato è con il Pontedera”.

È solo il primo passo di una collaborazione che può avere ampie prospettive: “Per me – conclude Achille Eduardo – la collaborazione con la Talent Academy e con Vincenzo Catera è molto importante, mi permette di migliorare la formazione dei miei giocatori e dargli un’opportunità di emergere in Italia e in Europa. È fondamentale essere sempre realisti e credibili, conoscere le potenzialità dei ragazzi e proporli alle società giuste, per capirci non tutti possono giocare in serie A. L’altro lato della medaglia è che io posso aprire nuovi mercati per loro, visto che ho portato giocatori in tutti i campionati europeo, ma anche in Sud America, in Asia, negli Stati Uniti…”

(c) 2018 Vincenzo Catera | Design and implementation Inspire Communication