Chi sono

Avere la possibilità di diventare un campione

“Avere la possibilità di diventare un campione, oppure di non esserlo. È una frase in cui mi riconosco profondamente, perché rispecchia la realtà della terra dove sono nato e cresciuto, la Calabria, come di tutto il sud Italia. Lì non ci sono grandi occasioni, soprattutto per i giovani, non ci sono possibilità di esprimersi e di emergere. La differenza è proprio questa, avere la possibilità di diventare un campione, nel calcio come in qualsiasi altra attività. Io non posso garantire ai ragazzi che rappresento che diventeranno dei campioni, racconterei bugie. Ma posso, voglio offrire loro l’occasione di farcela”.
È così, Vincenzo Catera. Ti siedi a parlare di calcio - e ne sa, eccome se ne sa - e ti ritrovi a parlare di radici, di possibilità, di sogni, a parlare di vita a tutto tondo. Tondo come un pallone. Le nuvole in cui ci si perde a ragionare sono, sempre e comunque, quelle che gravitano su un campo di calcio. In erba sintetica, in erba naturale, o di terra battuta, con le gobbe e le buche, come quasi sempre al sud. Quei campi dove il giovane Catera si è fatto prima giocatore, poi allenatore e scopritore di talenti.

“La mia attività di scouting, di consulenza per le società professionistiche e di rappresentanza dei giovani talenti nasce dalla mia personale esperienza di calciatore - spiega Catera, che è arrivato fino alla Serie C con la maglia del Catanzaro - e da un progetto di vita. Tante volte mi è capitato di vedere dei giovani, dotati di buone qualità naturali, che avevano bisogno solo di opportunità per migliorare la propria formazione, per essere conosciuti e per diventare dei calciatori affermati. Le società dilettantistiche, soprattutto nelle regioni del sud Italia, non hanno sempre la possibilità di interagire con le società professionistiche e di offrire così ai giovani promettenti ciò di cui hanno bisogno per arrivare ai massimi livelli. Le abilità e la formazione di un giocatore sono la sommatoria di qualità naturali che devono essere perfezionate, poi valorizzate e utilizzate al meglio. Ecco allora delinearsi il mio progetto di vita: aiutare i ragazzi a crescere dal punto di vista sportivo e umano, consigliando loro di lavorare in strutture, accademie e società sportive all’avanguardia, e poi proporli al calcio che conta, per diventare dei professionisti e realizzare i loro sogni”.

Alcune delle mie esperienze

  • Torino International Soccer School

    1999-2004

  • Scouting Piemonte per il Livorno

    2002-2004

  • Direttore sportivo SC Gabetto

    2004-2014

  • Scouting Nord Italia per il Barletta

    2015-2016

Società con cui collaboro

L'ambito d'azione di Vincenzo Catera non è mai locale. La sua attività di scouting si allarga a tutta Italia, con una rete di collaboratori che monitorano le migliori promesse in tutte le regioni d'Italia e organizzano raduni di selezione. E in tutta Italia possono andare a giocare gli stessi giovani calciatori, grazie ai contatti amichevoli con tutte le società di serie A, serie B e Lega Pro.

(c) 2018 Vincenzo Catera | Design and implementation Inspire Communication